Tunnel carpale e osteopatia: come risolvere il disturbo e in cosa consiste il trattamento

Digrafica_5rl94c4v

Tunnel carpale e osteopatia: come risolvere il disturbo e in cosa consiste il trattamento

Nel nostro nuovo approfondimento ci soffermeremo sulla sindrome del tunnel carpale e su come sia possibile intervenire con l’osteopatia per risolvere il disturbo.

 La sindrome del tunnel carpale comprende una serie di disturbi che il paziente avverte in riferimento ad una zona del polso chiamata carpo. Il carpo collega le ossa dell’avambraccio con quelle della mano e allo stesso modo le ossa del carpo formano un vero e proprio passaggio chiamato tunnel.

Può accadere che il tunnel carpale si restringa a causa di un ingrossamento dei tendini, causando gonfiore, dolore e senso di debolezza alla mano ed al polso fino ad irradiarsi verso l’avambraccio.

L’osteopatia rappresenta una validissima soluzione per il trattamento della sindrome del tunnel carpale, facendo scomparire i sintomi nel giro di poche settimane.

Grazie alle manipolazioni osteopatiche è possibile risalire alla causa scatenante della patologia, recuperando la corretta fisiologia dell’organismo e prevenendo eventuali recidive.

In cosa consiste il trattamento osteopatico

Come prima cosa, l’osteopata analizzerà la zona del polso cercando di comprendere quali sono le posizioni ed i movimenti che arrecano dolore e fastidio nel paziente.

Il trattamento osteopatico non si fermerà sulla zona del carpo ma cercherà di rintracciare l’origine della patologia focalizzandosi sulle spalle, l’avambraccio, le scapole, le clavicole e la rachide cervicale. Molto spesso l’osteopata potrebbe richiedere un’elettromiografia, ovvero un esame specifico che valuta la velocità di trasmissione dei segnali nervosi attraverso il nervo mediano, escludendo danni muscolari.

La tempestività nella diagnosi di tale patologia consente di ottenere risultati soddisfacenti del trattamento manipolativo anche nel corso delle prime 3 settimane di sedute. Grazie all’osteopatia il paziente potrà ripristinare un corretto equilibrio di tutta la mobilità articolare e muscolare assicurando uno stato di benessere sull’intero organismo.

Le cause

Molto spesso non esiste una causa ben precisa che porta all’insorgenza della sindrome ma possono contribuire una serie di molteplici fattori quali: pressione sul nervo mediano, frattura delle ossa del polso, accumulo di grasso o liquidi (ritenzione idrica durante la gravidanza), ipotiroidismo o diabete, difetto congenito (tunnel piccolo) o attività che causano infiammazione.

Se ti è capitato di soffrire della sindrome del tunnel carpale, contatta Edoardo Rossi e prenota una seduta specialistica per risolvere il problema! Chiedi di più.

Info sull'autore

grafica_5rl94c4v administrator

Lascia una risposta